catanzarese

Dalla Sila alle spiagge della Costa degli Aranci: l'area del Catanzarese

L'area geografica del Catanzarese non coincide con la vasta provincia omonima, ma con il tratto di costa delimitato a nord dal fiume Tacina e a sud dal promontorio di Stalettì, disegnando la lunga e regolare Costa degli Aranci, di cui Copanello e Soverato sono le località più rinomate. Verso l'interno l'area del Catanzarese arriva fino alle ultime località della Sila Piccola.

  • Antiquarium di Roccelletta

    Antiquarium di RoccellettaNell'area del Parco Archeologico di Scolacium, in località Roccelletta di Borgia, si trova Villa Mazza, un antico palazzo baronale con annesso rustico del XIX secolo, appartenuto al barone Valerio Mazza.

    Con l'esproprio del 1982 lo Stato ha acquisito la residenza baronale di Villa Mazza adibendola ad antiquarium, mentre il rustico con frantoio elettrico è stato conservato quale reperto di archeologia industriale. Le operazioni di restauro dell'intera Villa Mazza terminarono nel 1996 con l'apertura del museo, Antiquarium di Roccelletta di Borgia, che conserva i migliori reperti rinvenuti nell'area di scavo del Parco di Scolacium.

  • Basilica di Santa Maria della Roccella

    Basilica di S. Maria della RoccellaDi fianco la Statale 106 Ionica, all'ingresso del Parco Archeologico di Scolacium, si trovano gli imponenti ruderi dell'antica basilica normanna consacrata a Santa Maria della Roccella.

    La basilica era tra le maggiori costruite dai normanni in Calabria nel loro intento di latinizzare il culto di Cristo nell'Italia meridionale. Il termine Roccelletta che identifica la località, compare per la prima volta in alcuni documenti del 1096-1110 d.C. che parlano di un "monasterío Beatae Maríae de Rokella". Forse in origine un complesso basiliano di cui rimarrebbe memoria nei ruderi dell'oratorio, attualmente al bivio tra la Statale 106 Ionica e la strada che conduce verso l'interno fino al paese di Borgia.

  • Castello di Squillace

    Castello di SquillaceLa città di Squillace è dominata dai ruderi dell'antico castello, la cui esistenza è documentata sin dal IX secolo d.C.

    Si pensa infatti che l'originaria costruzione fosse un castrum bizantino edificato sulle rovine del Monastero Castellense, che il governatore Magno Aurelio Cassiordoro aveva edificato durante il periodo degli ostrogoti. Per la sua posizione a dominio dell'intero Golfo di Squillace, il castello divenne centro continuo di scontri tra normanni e svevi prima, e tra angioini ed aragonesi poi. 

  • Catanzaro

    CatanzaroCapoluogo dell'omonima provincia e della regione, con oltre 90 mila abitanti Catanzaro è la seconda città della Calabria. L'area urbana si estende intorno il centro principale e conta circa 150 mila abitanti.

    Ubicata a 320 metri di quota sopra uno sperone roccioso dell'Istmo di Marcellinara, Catanzaro è conosciuta come la "Città tra i due Mari", posta ovvero lungo la striscia di terra più stretta d'Italia, dove soli 30 km separano il mar Ionio dal mar Tirreno. Insediamenti umani riferiti all'epoca del Ferro lungo la Valle del Corace sono rinvenuti nei recenti scavi nell'area di Germaneto, ad ovest di Catanzaro.

  • Copanello

    CopanelloRinomata località balneare della costa ionica calabrese, Copanello è situata al centro del golfo di Squillace lungo il tratto di costa denominato Costa degli Aranci, e che coincide con la costa ionica del catanzarese.

    Molto in voga negli anni '60 per il mare cristalino e i locali notturni, Copanello è una frazione del comune di Stalettì e si divide in due località contigue ma distinte: Copanello Alta, a monte della Statale 106 Ionica che occupa le colline della presila catanzarese, e Copanello Lido, dove si sviluppano gli hotel e i villaggi tuirstici della località marinara. 

  • Costa degli Aranci

    Costa degli AranciSoverato e Copanello sono le località turistiche più belle e famose della Costa degli Aranci, che si distende a sud del fiume Corace e rappresenta un tratto del litorale ionico della provincia di Catanzaro.

    Piccolo tratto della costa ionica calabrese compreso tra la foce del fiume Corace a nord, e la foce dell'Ancinale a sud, e ricadente nel Golfo di Squillace, la Costa degli Aranci è considerata una delle più belle in assoluto di tutta la Calabria, grazie ai fondali dal color turchese e smeraldo intenso, e alle strutture turistiche ubicate in zona.

  • Grand Hotel Paradiso

    grand hotel paradisoA soli settecento metri dal lungomare di Catanzaro Lido sopra un'altura dell'entroterra catanzarese sorge questo hotel, un quattro stelle raffinato negli arredi e curato nei dettagli.

    Dalla terrazza del Grand Hotel Paradiso si gode una splendida vista sul mare Ionio e sulla spiaggia bianca di Catanzaro Lido, tipica della Costa degli Aranci. Lo sguardo spazia agevolmente sull'intero Golfo di Squillace, con paesaggi incantevoli sopratutto al tramonto. Il Grand Hotel Paradiso è ideale per visitare la città di Catanzaro e l'entroterra fatto di colline verdi che si spingono fino ai monti della Sila

  • Immacolata di Badolato

    Chiesa dell'Immacolata di BadolatoLa splendida chiesa dedicata all'Immacolata è situata oltre la porta est del paese di Badolato, piccolo e grazioso borgo collinare della provincia di Catanzaro.

    La chiesetta sorge su un poggio situato a 250 metri di altitudine sopra la vallata del torrente Gallipari, e dal quale si gode un magnifico panorama per cui lo sguardo può spaziare lungo l'intero Golfo di Squillace, da Punta Le Castella fino a Punta Stilo sulla costa ionica della Calabria. Iniziata nel 1686 la chiesa dell'Immacolata ha un portale in granito attribuito agli scalpellini di Serra San Bruno.

  • Parco Archeologico di Scolacium

    Parco archeologico di ScolaciumNel 1982 l'area a sud di Catanzaro Lido, che corre parallela lungo il percorso della Strada Statale 106 Ionica, venne espropriata dallo Stato per istituirvi il Parco Archeologico di Scolacium e l'annesso Antiquarium di Roccelletta.

    Infatti l'area in questione, oltre ad essere interessata dalla presenza dei resti della Basilica Normanna, ha portato in evidenza i resti considerevoli della antica colonia romana di Scolacium, costruita nel 120 a.C. sopra i ruderi della colonia greca di Skylletion. Dagli scavi iniziati nel 1965 non sono emerse strutture murarie della città greca, ma l'affioramento su tutta l'area del Parco Archeologico di abbondante materiale ceramico e monetale del VI secolo a.C. farebbe pensare alla sovrapposizione topografica delle due città.

  • Soverato

    SoveratoComune della provincia di Catanzaro, adagiato sulla costa ionica calabrese, Soverato è una famosa località balneare della Costa degli Aranci, tra i centri turistici più rinomati e popolosi della Calabria.

    Definita la Perla dello Ionio per i paesaggi mozzafiato che si godono dalla parte alta della cittadina e per il mare color turchese, la località viene per convenzione divisa in Soverato Superiore, che sorge sulla collina prospiciente il mare e Soverato Marina che si trova sulla costa, ed è la parte più abitata, oltre che la zona ad alto traffico turistico e commerciale.

CalabriaTours.Org | Casa Vacanze in Calabria.
Una guida turistica utile per organizzare vacanze, viaggi, escursioni, visite guidate e per trovare hotel, b&b, case e appartamenti in Calabria.

 

Questo sito non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001. Ogni riproduzione non autorizzata dei contenuti costituisce una violazione della legge sul Copyright. L'utente è tenuto a leggere il disclaimer sotto riportato.

Legal | Privacy | Copyright | Cookie | Sitemap