Pomodoro di Belmonte

  • Published in Typical

Pomodoro di BelmonteIl Pomodoro di Belmonte è una particolare tipologia che viene coltivata nell'area a ridosso del comune di Belmonte Calabro, piccolo borgo della provincia di Cosenza, posto a 260 metri di altitudine lungo la costa tirrenica, pochi km più a nord di Amantea.

E' l'unico pomodoro italiano a fregiarsi del marchio De.C.o (Denominazione Comunale di Origine). Questa particolare tipologia di pomodoro è inserita nell'elenco del Ministero per le Politiche Agricole dei prodotti PAT calabresi. Il Pomodoro di Belmonte fa parte della tipologia dei pomodori da mensa a portamento indeterminato.

L'ecotipo si presenta in due diverse tipologie il "Cuore di Bue" e il "Gigante". Il Cuore di Bue presenta una sezione longitudinale maggiore di quella trasversale, e con cicatrice superiore (attaccatura al picciolo) leggermente spostata, perciò il frutto assumerà raramente una forma simmetrica. Il pomodoro della tipologia Cuore di Bue è di colore rosa tendente al rosso a maturazione completa.

La tipologia Gigante del Pomodoro di Belmonte presenta un diametro maggiore o uguale a quello longitudinale, e porta dimensioni ben maggiori del comune pomodoro. Un esemplare di pomodoro di Belmonte della tipologia Gigante può variare da un peso di 400 grammi a 1,5 Kg. La pianta non determinata può superare agevolmente i due metri di altezza.

Il frutto si presenta a maturazione di colore rosa tenue, con accenno di colorazione più marcata verso la parte inferiore, mentre le costolature rimangono quasi sempre verdi. Caratteristiche di pregio del Pomodoro di Belmonte sono la serbevolezza, la colorazione e la consistenza della polpa che non è mai acidula. Sembra che la varietà sia un ibrido tra le cultivar Marmande e Cuore di bue, infatti si osservano caratteristiche intermedie tra le due cultivar.

L'habitat ideale del Belmonte è la collina con terreni profondi di medio impasto. Oggetto di molti attacchi d'imitazione, il pomodoro di Belmonte, anche se coltivato in terreni limitrofi all'area belmontese, come ad esempio Longobardi, o Amantea, non ha la stessa resa produttiva e qualitativa.

Il suo ciclo di produzione è piuttosto limitato: inizia verso i primi di giugno, ad una altitudine media di 50m slm, per terminare a settembre sulle colline circostanti, ad una altitudine massima di 600m.

Tagged under: coltivazioni cosentino

CalabriaTours.Org | Casa Vacanze in Calabria.
Una guida turistica utile per organizzare vacanze, viaggi, escursioni, visite guidate e per trovare hotel, b&b, case e appartamenti in Calabria.

 

Questo sito non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001. Ogni riproduzione non autorizzata dei contenuti costituisce una violazione della legge sul Copyright. L'utente è tenuto a leggere il disclaimer sotto riportato.

Legal | Privacy | Copyright | Cookie | Sitemap