Tour in Sicilia dalla Calabria: come arrivare?

La Sicilia è l'isola più grande d’Italia e anche una delle più ricche da un punto di vista paesaggistico e culturale. Questa splendida località che è una meta molto richiesta soprattutto durante il periodo estivo può essere facilmente raggiunta con i traghetti che la collegano alla terraferma delle compagnie Grandi Navi Veloci (GNV), Tirrenia, Caronte&Tourist e Grimaldi Lines.

Dalla Calabria, ad esempio, la traversata dura dai 20 ai 45 minuti e i traghetti partono principalmente dal porto di Villa San Giovanni o da Reggio Calabria ed è possibile imbarcare anche l’auto. Soprattutto se si ha in programma un tour della Sicilia questa opzione è molto vantaggiosa per spostarsi agevolmente tra le principali località.

Traghetti dalla Calabria: ecco come prenotare

Pianificare il viaggio verso questa splendida isola è molto semplice perché dalla Calabria sono molti gli orari traghetti e navi per la Sicilia. Una volta individuata la data e l’orario che si preferisce bisogna compilare il form di prenotazione, inserendo anche il numero di viaggiatori e segnalando se si hanno animali al seguito o veicoli da imbarcare.

Una volta che il motore di ricerca ha generato la lista delle disponibilità, basta confermare la propria preferenza e procedere all’acquisto dei biglietti che saranno inviati via email.

Cosa vedere in Sicilia: i posti consigliati

Visitare la Sicilia è impegnativo perché si tratta di un'isola molto estesa e che offre tante interessanti opportunità: infatti, è ricca di storia, di arte e cultura. Si può partire per un tour alla scoperta della Sicilia visitando le principali città come Palermo, Catania, Messina, Agrigento, Siracusa, Trapani, Ragusa, ma non bisogna dimenticare anche una tappa presso i siti archeologici più importanti al mondo, come Segesta e la Valle dei Templi di Agrigento. D’obbligo anche una sosta al teatro romano di Taormina, la scalata dei 300 gradini che portano alla Chiesa della Madonna della Rocca per avere una vista dall’alto del paesaggio circostante e una visita alle città barocche di Noto e Modica, tutte opzioni che soddisferanno sicuramente gli appassionati di storia e cultura.

La Sicilia però non è solo città d'arte e cultura, ma offre anche una natura lussureggiante con spiagge e mare stupendi. Sicuramente meritano una sosta la Scala dei Turchi e la spiaggia di Isola Bella, i tanti parchi e riserve naturali che si trovano su tutto il territorio dell’isola. La più famosa è la riserva dello Zingaro.

La Sicilia, inoltre, può essere anche il punto di partenza per visitare le Eolie e le Egadi, piccoli isolotti vicino alle coste, da raggiungere con traghetti o prenotando le crociere che toccano tutte le principali località.

Impossibile non andare in Sicilia senza pianificare una visita all’Etna, il gigante buono che sovrasta la regione e che ogni tanto offre spettacoli indimenticabili. È possibile salire sulle pendici dell’Etna per visitare il cratere: il modo migliore è di farlo con escursioni organizzate. In questo modo, si potrà salire fino alla cima ed essere sicuri di avere a disposizione l'attrezzatura idonea e i mezzi adatti.