Collezionismo: ecco i fumetti italiani di maggiore successo

Quando si parla di fumetti, molti pensano subito ai grandi fumetti americani della Marvel e della DC, anche grazie alle varie produzioni cinematografiche che hanno come protagonisti i supereroi.

Nel panorama dei fumetti più letti e conosciuti in Italia spiccano ovviamente i personaggi della Disney: Topolino e Paperino in prima linea. Eppure nel panorama della fumettistica italiana non mancano personaggi di casa nostra che hanno saputo conquistare il pubblico al pari dei grandi comics americani.

In Italia in effetti esiste una solida tradizione di fumetti inventati a casa nostra e che hanno saputo conquistare il pubblico sin dalle origini. Ecco quindi una piccola presentazione dei fumetti italiani, per imparare a conoscere meglio i nostri prodotti nostrani.

Diabolik

La risposta italiana a ladro gentiluomo Lupin, accompagnato sempre dalla sua inseparabile Eva Kant. Genio del crimine e del travestimento, Diabolik nasce nel 1962 e segna l’inizio del genere crimine nero nel panorama fumettistico italiano. Nato dalla matita di Angela e Luciana Giussani, il fumetto venne pubblicato dalla casa editrice Astorina di Milano. In poco tempo raggiunse tirature record tanto di diventare un vero e proprio fenomeno di costume studiato ancora oggi da numerosi sociologi. Qui puoi trovare buste protettive per fumetti Diabolik per mettere al sicuro le tue preziose collezioni.

Tex Willer

Pubblicato per la prima volta nel 1948 e ideato da Giovanni Luigi Bonelli e dal disegnatore Aurelio Galieppini, Tex Willer è un fumetto Western tutto italiano. Al momento è la serie più famosa e duratura tra i fumetti italiani e parla delle avventure di un ranger texano, giustiziere solitario ma ricercato dalla legge. Tex è oggi il fumetto italiano più fortunato all'estero, oltre che la serie più numerosa grazie ai suoi 70 anni di carriera. Ancora oggi viene stampato con nuovi episodi dalla casa editrice Sergio Bonelli Editore.

Dylan Dog

Altro prodotto della casa editrice Bonelli, Dylan Dog nasce nel 1986 e conquista subito i lettori. Il fumetto parla di un detective che si occupa di casi particolari e dai risvolti horror. Dylan Dog è Ad oggi è il fumetto più venduto in Italia, preceduto solo da Tex Willer. Creato dal genio di Tiziano Sclavi e arrangiato stilisticamente da Claudio Villa, la serie ha avuto subito un grande successo, nel giro di pochi anni Dylan Dog diventa un best seller che porta Sclavi nel 1990 a vincere il premio Yellow Kid come miglior autore. Nel 1991 la serie diventa il fumetto più venduto in Italia, scalzando il fortissimo Tex Willer. Per proteggere la propria collezione di Dylan Dog possono servire bustine protettive di dimensioni differenti. Infatti le buste per fumetti Dylan Dog da 170x213 mm vanno bene per i fumetti della serie standard. Esiste poi la versione 176x213 necessaria per gli Almanacchi di Dylan Dog.

Lupo Alberto

Questo fumetto parla delle storie travagliate del lupo Alberto e dei suoi vari amici. Lupo Alberto inizia con il formato a strisce e passa solo nel 1984 nel formato a tavole. Il personaggio ideato da Guido Silvestri esordisce del 1974 sul Corriere dei Ragazzi.

Ratman

Queso fumetto parodistico dei supereroi americani risulta unico nel suo genere. Ratman, alter ego di Deboroh La Roccia nasce nel 1989 ad opera di Leo Ortolani, ed è uno dei personaggi più riusciti ed umoristici del panorama italiano.

Julia

Questo personaggio plasmato sulla fisicità di Audrey Hepburn, nasce nel 1998 pubblicato dalla casa editrice Bonelli. Questo fumetto racconta la storia di Julia Kendall una criminologa che indiaga sui crimini di Garden City, una città immaginaria del New Jersey. Il personaggio nasce per l'esigenza della Bonelli Editore di dare origine ad una serie poliziesca.

Corto Maltese

Personaggio diventato iconico in tutta Europa, nasce nel 1967 dalla mente di Hugo Pratt. Corto Maltese presenta un ideale di errore innovativo e mai visto prima, mentre le storie trattano di temi adulti contestualizzati nel tempo e nel luogo con una precisione magistrale.

Valentina

Questo personaggio visto per la prima volta nel 1965 rappresenta e racconta l’essere donna. Valentina è una fotografa spregiudicata, curiosa e forte che si trova a confrontarsi con problemi reali in cui tutte le donne possono facilmente riconoscersi. Il personaggio è stato ideato da Guido Crepax ed il primo fumetto pubblicato dalla casa editrice Milano Libri sulla rivista Linus.

Zerocalcare

Come non concludere con il personaggio più discusso degli ultimi tempi. Dopo la serie Netflix di incredibile successo “Strappare lungo i bordi”, Zerocalcare è sulla bocca di tutti. Nel 2011 pubblica il suo primo fumetto “La profezia dell’armadillo” che riscuote da subito un grande successo.

Il panorama fumettistico italiano è ampio e variegato e non ha nulla da invidiare ai più famosi fumetti americani. Per proteggere correttamente le tue collezioni di fumetti o vecchi dischi in vinile puoi consultare il sito https://www.busteperfumetti.it