Case Vacanze in Calabria

CalabriaTours
case vacanze in calabria

Vini Doc e Igt della Calabria

Le tradizioni degli Enotri: i migliori vini doc e igt della Calabria

Un tempo chiamata Enotria, che in greco significa terra del vino, la Calabria produce una gran quantità di vini che hanno ottenuto il marchio Doc, Docg e Igt. L'antica tradizione dei greci, nata invero ancora prima sotto gli Enotri e Japigi, si è proficuamente tramandata, tanto che i numerosi vini doc e igt della Calabria occupano oggi un posto privilegiato nella degustazione dei prodotti tipici della gastronomia locale, insieme ai salumi e formaggi.

  • Vino Bivongi

    Vino BivongiTra i vini più giovani della Calabria ad ottenere il riconoscimento internazionale, il vino Bivongi ha ottenuto la classificazione Doc da parte dell'Unione Europea solo nel 1996.

    Questo vino si produce sul versante orientale della Catena delle Serre, nella bassa valle del torrente Stilaro, a ridosso dei comuni di Bivongi, Caulonia, Monasterace, Riace e Stilo nella provincia di Reggio Calabria, e nel comune di Guardavalle sito nella provincia di Catanzaro. Il Bivongi è un vino Doc relativamente leggero in quanto a gradazione alcolica totale, che varia dai 10% ottenuta nella tipologia bianco, fino ai 12,5% massimi raggiunti dal rosso Riserva.

  • Vino Cirò

    Vino CiròPrimo vino calabrese ad ottenere il riconoscimento Doc dall'Unione Europea, il vino Cirò è il più antico prodotto in Calabria, diretto discendente del famoso Krimisa, vino prodotto sulla fascia ionica dagli antichi popoli achei.

    Il vino Cirò Doc è in sostanza un monovitigno più che un uvaggio, prodotto cioè al 95% da uva della tipologia Gaglioppo, e per la restante parte da uve tipo Greco Bianco e Trebbiano Toscano. I vitigni utilizzati sono in massima parte coltivati sui terreni aspri e siccitosi della provincia di Crotone, tra i comuni di Cirò, Cirò Marina, Crucoli, Melissa e Rocca di Neto, che forniscono alle uve coltivate una particolare corposità delle bacche, con un colore molto scuro e buccia assai carnosa.

  • Vino Donnici

    Vino DonniciInsieme al più famoso Cirò il Donnici è stato tra i primi vini della Calabria ad ottenere il riconoscimento Doc da parte dell'Unione Europea.

    Si produce nelle tre classiche qualità di rosso, rosato e bianco tra i comuni di Aprigliano, Cellara, Dipignano, Mangone, Pedace, Piane Crati e Pietrafitta, ricadenti nella provincia di Cosenza. L'area di produzione dunque è localizzata nell'alta valle del fiume Crati stretta tra le pendici occidentali della Sila ed il versante orientale della Catena Costiera, ad altezze comprese tra i 400 e gli 800 metri sul livello del mare. 

  • Vino Greco di Bianco

    Vino Greco di BiancoVino passito dotato di eccezionali finezze organolettiche, con la rara caratteristica di presentare un'elevata quantità naturale di alcool in armonia con l'acidità reale, il Greco di Bianco è un ottimo vino prodotto con vitigni nati nel paese di Bianco.

    L'area di produzione è dunque da inquadrarsi sul litorale ionico della provincia di Reggio Calabria, poco più sud della Locride. Tra i vini più antichi d'Italia, di certo quello di cui si abbia la più antica testimonianza storica, il Greco di Bianco ha ottenuto il riconoscimento Doc solo nel 1980. 

  • Vino Lamezia

    Vino LameziaCome la gran parte dei vini calabresi anche il Lamezia ha ottenuto il marchio Doc da parte dell'Unione Europea nel 1995.

    Il Lamezia è un ottimo vino tipico prodotto nella Piana di Sant'Eufemia, a cavallo di 9 comuni ricadenti tutti nella provincia di Catanzaro, tra i quali Gizzeria, Falerna, Maida, San Pietro a Maida, Pianopoli e Lamezia Terme, dalla quale prende anche il nome. L'area di produzione si sviluppa dunque tra le falde occidentali del Massiccio del Reventino, e la costa del Mar Tirreno, ad altitudini comprese tra i 200 ed i 400 metri.

  • Vino Melissa

    Vino MelissaInsieme al più famoso Cirò, il vino Melissa è tra i più antichi vini prodotti in Calabria, e certamente tra i più antichi d'Italia.

    Già Ovidio nel I secolo a.C. cita il borgo di Melissa come un luogo ameno ricco di vigne, da cui si estraeva un vino forte e corposo secondo le tecniche introdotte dai coloni greci. La zona di produzione ricade nella zona collinare del Marchesato di Crotone. Il vino Melissa si produce nel cuore dell'Alto Crotonese tra i comuni di Carfizzi, San Nicola dell'Alto, Umbriatico e Melissa da cui prende il nome, e parte dei territori dei comuni di Pallagorio, Casabona, Rocca di Neto, Scandale, Strongoli, Santa Severina e Castelsilano, tutti in provincia di Crotone.

  • Vino Pollino

    Vino PollinoTra i primi vini calabresi ad ottenere il riconoscimento Doc dall'Unione Europea, il Pollino si produce nei territori dei comuni di Civita, Frascineto, Castrovillari, Saracena e Cassano allo Ionio tutti nella provincia di Cosenza.

    I vitigni utilizzati per produrre questo ottimo vino Doc crescono dunque alle falde meridionali del Massiccio del Pollino, su terreni argillosi e calcarei che permettono una maggiore densità delle coltivazioni in virtù di un'alta permeabilità. Il clima risente in via principale di forti escursioni termiche, ma offre comunque un elevato apporto d'acqua ai vitigni che risultano quindi poco corposi.

  • Vino San Vito di Luzzi

    Vino San Vito di LuzziNella piccola frazione di San Vito del comune di Luzzi in provincia di Cosenza si produce da molti anni un vino giovane che ha ottenuto il riconoscimento Doc dall'Unione Europea nel 1997.

    Luzzi è un piccolo comune posto sulle basse pendici occidentali dell'Altopiano della Sila che digradano dolcemente verso l'ampia Valle del Crati. I vitigni coltivati in quest'area della Calabria risentono di un clima umido e poco temperato, la cui caratteristica principale è data dai frequenti sbalzi di temperatura sia notturna che stagionale. 

  • Vino Savuto

    Vino SavutoColtivato e prodotto nella bassa valle del fiume Savuto, sul versante tirrenico della Calabria, il vino Savuto ha ottenuto il riconoscimento Doc dall'Unione Europea nel 1995, come la maggior parte dei vini calabresi.

    L'area di produzione, che interessa 13 comuni della provincia di Cosenza e altri 6 comuni della provincia di Catanzaro, si estende lungo la valle del fiume Savuto, vero confine naturale tra le pendici nord-occidentali del Massiccio del Reventino e la parte più meridionale della Catena Costiera, che si allunga in direzione nord-sud sul tirreno cosentino. 

  • Vino Verbicaro

    Vino VerbicaroColtivato e prodotto sulle falde occidentali del Massiccio del Pellegrino, il vino Verbicaro ha ottenuto il riconoscimento Doc dall'Unione Europea nel 1995.

    L'area di produzione ricade nella provincia di Cosenza, tra i comuni di Grisolia, Santa Maria del Cedro, Santa Domenica di Talao, Orsomarso e Verbicaro, da cui prende il nome. I vitigni utilizzati per ottenere questo vino crescono sui terreni collinari calcarei e porosi del versante occidentale del Massiccio del Pellegrino. Il Verbicaro si produce dunque a ridosso della fascia costiera tirrenica che garantisce un clima sostanzialmente mite tutto l'anno, privo di escursioni termiche e ricco di piovaschi.

CalabriaTours.Org | Casa Vacanze in Calabria.
Una guida turistica utile per organizzare vacanze, viaggi, escursioni, visite guidate e per trovare hotel, b&b, case e appartamenti in Calabria.

 

Questo sito non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001. Ogni riproduzione non autorizzata dei contenuti costituisce una violazione della legge sul Copyright. L'utente è tenuto a leggere il disclaimer sotto riportato.

Legal | Privacy | Copyright | Cookie | Sitemap