locride

Dall'Aspromonte alla Riviera dei Gelsomini: l'area della Locride

Tra le aree geografiche più suggestive della Calabria la Locride è una lingua di terra schiacciata tra gli ultimi contrafforti orientali dell'Aspromonte e la costa ionica nel tratto compreso tra Marina di Gioiosa Ionica e Bovalino. L'area è caratterizzata dai suggestivi borghi medievali appesi sui colli aspromontani a ridosso della Riviera dei Gelsomini. Locri, Gioiosa Ionica e Gerace sono le località più rinomate.

  • Gerace

    GeraceIl nome di Gerace deriva dal greco Ierax, che significa sparviero. La leggenda narra che gli abitanti di Locri, in fuga dalle scorrerie saracene nel 915, siano stati guidati da uno sparviero verso i monti che dominano la zona fino al luogo in cui fondarono il borgo arroccato di Gerace.

    La cittadina, che conserva ancora oggi un'impostazione e un fascino tipicamente medievale, si trova agli estremi più bassi del versante orientale del Parco Nazionale dell'Aspromonte, nel cuore della Locride, e rappresenta uno dei borghi con la maggiore concentrazione di opere d'arte. 

  • Grand Hotel President

    grand hotel presidentStorica struttura elegante situata ad 80 metri dalla spiaggia e dal mare limpido della Riviera dei Gelsomini, il Grand Hotel President sorge a due passi dal centro di Siderno, località balneare della Locride.

    Il mare della Riviera dei Gelsomini è uno tra i più puliti d'Italia, continuamente insignito della Bandiera Blu di Legambiente. Elegante, ampio e sontuoso in alcuni particolari il Grand Hotel President rappresenta una delle maggiori location calabresi dove tenere eventi, banchetti e sopratutto matrimoni. Recentemente rinnovato il Grand Hotel President di Siderno dispone di 110 camere, per un totale di 270 posti letto.

  • Hotel Sabbia d'Oro

    hotel sabbia d'oroSul lungomare di Marina di Gioiosa Ionica in posizione frontale rispetto al mare della Riviera dei Gelsomini sorge l'hotel Sabbia d'Oro.

    Albergo tre stelle curato e dotato di splendidi terrazzi con vista fronte mare, il Sabbia d'Oro è quasi lambito dalle acque del mar Ionio, offre così la possibilità di scendere direttamente in spiaggia senza dover prendere nessun mezzo. Tramite le ampie vetrate e la veranda si può godere di una vista panoramica direttamente su lungomare di Marina di Gioiosa Ionica, nel cuore della Locride. 

  • Locri

    LocriAntica quanto potente colonia della Magna Grecia fondata nel VIII secolo a.C. da popolazioni provenienti dalla Locride Opunzia, la città di Locri Epizefiri divenne famosa per aver dato i natali al mitologico legislatore Zaleuco, alla poetessa Nosside, emula della grande Saffo, e a tanti campioni olimpici come Eutimo.

    La Locride invece identifica un tratto di territorio della provincia di Reggio Calabria, compreso tra le pendici orientali del Massiccio d'Aspromonte ed il sottostante litorale ionico, compreso tra Bovalino e Gioiosa Ionica e che prende il nome di Riviera dei Gelsomini.

  • Museo Archeologico Nazionale di Locri Epizefiri

    Museo Nazionale di Locri EpizefiriInaugurato nel 1971 in Contrada Marasà, il Museo Archeologico Nazionale fa da porta d'ingresso al Parco Archeologico di Locri Epizefiri.

    Nel nuovo e più grande museo hanno trovato degna sostemazione i molti reperti provenienti dagli scavi condotti dalla Sovrintendenza della Calabria, ospitati prima nel vecchio Museo Civico. Con l'ausilio di pannelli esplicativi e piante topografiche nel museo si espone quanto è stato portato alla luce dell'antica colonia locrese di Lokroi. 

  • Olio della Locride

    Olio della LocrideQuest'olio è stato inserito nell'anno 2002 nell'elenco nazionale delle produzioni tipiche locali del ministero dell'Agricoltura, è in attesa dell'approvazione del disciplinare Dop da parte dell'UE.

    Il riconoscimento del marchio Dop da parte dell'Unione Europea si trova ancora in fase di valutazione, ma l'olio extravergine di oliva della Locride, ha di certo tutte le credenziali per ottenere il prestigioso riconoscimento. L'olio si ricava da una particolare razza di oliva, detta Grossa di Gerace, ben diffusa lungo la fascia ionica della provincia di Reggio Calabria, chiamata appunto Locride.

  • Parco Archeologico di Locri Epizefiri

    Parco archeologico di Locri EpizefiriIl Parco Archeologico di Locri Epizefiri si trova a circa 4 Km a sud in direzione Reggio Calabria dall'odierno centro abitato di Locri. L'ingresso, costituito dal nuovo Museo Archeologico Nazionale di Locri Epizefiri, è direttamente accessibile dalla SS 106 Ionica.

    Il Parco protegge una vasta area in contrada Marasà in cui è stata individuata l'antica colonia locrese di Lokroi Epizephirioi. Dietro l’edificio museale prende avvio un primo percorso che, fiancheggiando il tratto di fortificazioni che cingeva la città antica verso Est, permette la fruizione del settore extraurbano occupato dalle aree sacre di Zeus Saettante e Demetra Tesmophoros, ricadenti nella contrada Parapezza, sino a raggiungere il primo Santuario di Afrodite posto in contrada Marasà, con i resti del tempio ionico.

  • Parco dei Principi Hotel & Resort

    parco dei principi hotelImmerso in un ampio giardino ben curato a 150 metri dalle bianche spiagge della Riviera dei Gelsomini, il Parco dei Principi è tra gli hotel a Roccella Ionica tra i più lussuosi e completi della Calabria.

    La struttura elegante e raffinata sorge lungo la Statale 106 a soli 2 km dal centro abitato di Roccella Ionica. Dispone di ampie camere doppie e matrimoniali ubicate al primo ed al secondo piano, dotate di tutti i comfort tra cui bagno in camera, aria climatizzata automatica ed indipendente, Tv a schermo piatto e linea Wi-Fi gratuita in tutta la struttura. 

  • Pecorino della Locride

    Pecorino della LocrideA differenza del più diffuso pecorino crotonese, quello della locride viene prodotto con l'utilizzo di solo latte di pecora, con l'aggiunta di caglio in pasta d'agnello o di capra.

    Il pecorino della locride si produce in prevalenza durante i mesi estivi, tra Luglio e Ottobre, nella parte ionica della provincia di Reggio Calabria alle pendici del versante orientale del Massiccio dell'Aspromonte. Dal sapore gradevole e delicato, questo formaggio è forse uno dei meno noti e diffusi della regione, ma viene realizzato con le antiche tecniche produttive, tipicamente artigianali, che ne fanno tra i formaggi più genuini esistenti in Calabria.

  • Pinakes Locresi

    Pinakes LocresiTavolette votive in terracotta, recanti varie rappresentazioni a bassorilievo della vita sociale e religiosa dell'antica Locri Epizefiri, i famosi Pinakes locresi risalgono al V secolo a.C.

    Nel corso degli anni sono rinvenuti oltre 5.000 frammenti presso il santuario di Persefone, tra le più alte e celebri testimonianze dell'arte della Magna Grecia di Calabria, che racconta usi e costumi tradizionali. Prodotte in serie con matrici e completate da una vivace policromia, i Pinakes sono conservati presso i musei archeologici di Locri e di Reggio Calabria.

CalabriaTours.Org | Casa Vacanze in Calabria.
Una guida turistica utile per organizzare vacanze, viaggi, escursioni, visite guidate e per trovare hotel, b&b, case e appartamenti in Calabria.

 

Questo sito non è un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001. Ogni riproduzione non autorizzata dei contenuti costituisce una violazione della legge sul Copyright. L'utente è tenuto a leggere il disclaimer sotto riportato.

Legal | Privacy | Copyright | Cookie | Sitemap